Quantcast

Citazioni di Osho sul tantra

Citazioni di Osho sul tantra

Tantra è la scienza del trasformare semplici amanti in anime gemelle
 
"In Oriente abbiamo sviluppato una scienza, per cui anche se non troviamo l’anima gemella la possiamo creare. Questa scienza si chiama tantra. Trovare l’anima gemella significa trovare la persona con cui tutti i tuoi sette centri s’incontrano naturalmente. Questo è impossibile. Una volta ogni tanto può succedere, un Krishna e una Radha, uno Shiva ed una Shakti, e quando succede è incredibilmente bello. Ma è come un lampo, non puoi farci affidamento. Se vuoi leggere la Bibbia, non puoi aspettare che arrivi il lampo per poter leggere. Il fulmine è un fenomeno naturale, ma non affidabile.
Se aspetti di incontrare la tua anima gemella, sarebbe come aspettare il fulmine per leggere la Bibbia ma, anche se avviene, non potrai leggerla a lungo. Per un istante sarà presente, e nel momento in cui avrai aperto la Bibbia, sarà scomparso.
Per questo è stato creato il tantra. Il tantra ha un’ approccio scientifico. Il tantra è alchimia; può trasformare i tuoi centri, quelli dell’altro, può creare un ritmo e armonia trà te ed il tuo amato. Questa è la bellezza del tantra, è come portare l’elettricità nella tua casa. Puoi accenderla o spegnerla ogni volta che vuoi. Ne puoi fare migliaia di usi, può rendere la tua stanza più fresca o più calda e questo è un miracolo. Questi sette centri dentro di te non sono altro che centri di elettricità del corpo: quindi, quando parlo di fulmine, non pensare che è solo un simbolo – ma intendilo letteralmente.
image
Nel tuo corpo, esiste una sottile corrente elettrica, molto sottile. Ma più è sottile, più va in profondità. Non è molto visibile. Gli scienziati dicono che tutta l’elettricità che è nel tuo corpo, se messa insieme, può essere usata per accendere cinque lampadine. Non è molto. Quantitivamente non è molto, quantitivamente l’atomo non è molto, ma qualitativamente… se esplode, ha un’energia tremenda.
Questi sette centri, questi sette chakras di cui lo Yoga e il Tantra hanno parlato nel corso dei secoli, non sono altro che cinque nodi nella corrente elettrica del tuo corpo. Possono essere cambiati; possono essere riorganizzati. Gli si può dare una nuova forma. Due amanti possono essere trasformati cosi profondamente che tutti i loro sette chakra possono iniziare ad incontrarsi.
Tantra è la scienza che trasforma dei semplici amanti in anime gemelle. E questa è la grandezza del Tantra. Può trasformare l’intera terra; può trasformare ogni coppia in anime gemelle."
 
Osho, Philosophia Perennis, Vol. 1, Talk #8
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
  
Devi assorbire lo spirito del Tantra
 
"Mentre fai l’amore non controllarti, entra nel caos, in uno spazio senza alcun controllo. Sarà pauroso, avrai paura, sarà come una specie di morte. La mente ti dirà, “Controllati!” o ancora, “Salta dentro e rimani in controllo, altrimenti cadrai in un abisso!”. Non ascoltare la mente, perditi, abbandonati completamente, e senza alcuna tecnica arriverai ad avere un’esperienza di là dal tempo. Non ci saranno due persone ma una sola: un’unicità. La consapevolezza sarà presente, una passiva e lucida consapevolezza, saprai cosa succede perché sarai totalmente attento. In effetti, tu non sarai lì, ma la consapevolezza sarà presente.
Devi assorbire lo spirito del tantra, non è una tecnica da imparare."
 
Osho, This Very Body the Buddha, Vol. 1, Talk #8
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: l' audiolibro in iglese
 
 
 
 
 
Cos'è il sesso tantrico
 
"Il tantra è la via naturale, la via normale per arrivare a Dio. L’obiettivo è quello di diventare così completamente istintuale, così senza mente o programmazioni, da immergersi con la natura al livello più alto – la donna scomparire e diventare una porta per raggiungere il livello più alto, e così l’uomo, che dissolvendosi diventa la via per l’esperienza suprema.
Questa è la definizione tantrica della nostra sessualità: il ritorno ad una totale innocenza, all’unità completa e assoluta. L’emozione maggiore non è la ricerca di sensazioni, ma un aspettare silenzioso – totalmente rilassato, senza alcuna programmazione. Si è consapevoli, consapevoli d’essere consapevoli. Si diventa consapevolezza. Si è contenti, ma non esiste alcun contenuto, e per questo si prova una grande bellezza, una beatitudine maggiore.
La persona che ha posto la domanda ha chiesto: “Cos'è il sesso tantrico…un tipo di sesso basato su tecniche particolari?”
Se sei orientato verso le tecniche, perderai il senso del mistero del Tantra, diventerà uno pseudo-Tantra, basato su tecniche, e per via delle tecniche l’ego sarà lì a controllarle. Quindi farai Tantra ma il fare sarà il problema, provocherà l’azione. Il Tantra dovrebbe essere un ‘Non Fare’, non può essere tecnico. Tu puoi imparare le tecniche, una certa respirazione per accrescere l’esperienza durante il coito. Se respiri davvero lentamente, senza alcuna fretta, il coito sarà più lungo ma tu sarai nel controllo. Non sarà selvaggio né innocente, non sarà nemmeno meditazione, sarà mente – come potrebbe essere meditazione? Non puoi nemmeno respirare velocemente, devi mantenere lenta la respirazione – se la respirazione è lenta l’eiaculazione prenderà tempo: perché avvenga l’eiaculazione, il respiro deve essere veloce e caotico. Questa è una tecnica, ma non è Tantra.
 
Il Tantra non è tecnica, ma preghiera. Non è mentalmente orientato, ma è rilassamento nel cuore, ricordalo. Sul tantra sono stati scritti così tanti libri, tutti parlano di tecniche, mentre il vero Tantra non ha niente a che fare con le tecniche. Il vero Tantra non può essere scritto, il vero Tantra deve essere assimilato. Come assorbire il Tantra? Devi trasformare in modo radicale il tuo approccio nei confronti del sesso.
Prega con la tua donna, canta con lei, gioca con la tua donna, danza con lei, senza alcun’idea del sesso. Non andare avanti, pensando, “Quando si andrà a letto?” Dimenticati del letto, fai altro e perditi in quello che fai. L’amore apparirà da questo tuo perderti, improvvisamente vedrai che stai facendo l’amore senza farlo. Succede, sarai posseduto, quindi avrai la tua prima esperienza di Tantra – posseduto da qualcosa più grande di te. Stavate ballando o cantando insieme, intonando mantra o pregando o meditando insieme, e improvvisamente vi siete accorti di muovervi in uno spazio tutto nuovo. Voi non sapete, quando avete iniziato a fare l’amore né lo ricordate. In questo sarai posseduto dall’energia tantrica e per la prima volta avrai vissuto un’esperienza non – tecnica."
 
Osho, This Very Body the Buddha, Talk #8
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: l' audiolibro in iglese
 
 
 
 
  
Il Tantra ha totale fiducia in te
 
"La visione tantrica è una delle più grandi visioni mai sognate dall’uomo: una religione senza sacerdoti, senza templi, senza organizzazioni. Una religione che non distrugge l’individuo, ma lo rispetta tremendamente. Una religione che stima l’uomo e la donna, ordinari. Questo tipo di stima va realmente in profondità, il Tantra ha fiducia nel tuo corpo, nessun’altra religione si fida del tuo corpo. Quando una religione non si fida del corpo, crea una divisione tra te e il tuo corpo, ti rende nemico del tuo stesso corpo, inizia a distruggere la saggezza naturale del corpo.
Il Tantra si fida del tuo corpo, dei tuoi sensi, della tua energia. Il Tantra si fida di te – totalmente, non nega nulla, ma trasforma tutto.
Come arrivare ad una visione tantrica? Questa è la mappa che inverte la rotta, ti porta dentro, e va oltre.
La prima cosa è il corpo, il corpo è la tua base, il terreno dove ti sei stabilito. Renderti antagonista verso il tuo corpo ti distrugge, ti rende schizofrenico, miserabile, crea l’inferno. Tu sei il corpo. Ovviamente tu sei molto di più del corpo, ma quello seguirà. Prima di tutto, sei il corpo. Il corpo è la tua realtà di base, quindi non essere mai contro il tuo corpo. Ogni volta che sei contro il tuo corpo, stai andando contro Dio. Ogni volta che non rispetti il tuo corpo perdi il contatto con la realtà, il tuo corpo è il contatto, il ponte. Il corpo è il tuo tempio.
Il Tantra insegna riverenza per il corpo, amore, rispetto, gratitudine. Il corpo è una meraviglia, il più grande di misteri."
 
Osho, Tantric Transformation, Talk #7
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il Tantra dice: per prima cosa purifica il corpo
 
"Il Tantra dice, “Per prima cosa, purifica il corpo – purificalo da tutte le repressioni.” Permetti che l’energia corporea fluisca, rimuovi i blocchi. E’ molto difficile trovarsi accanto a qualcuno che non ha nessun blocco: molto difficile trovarsi vicino qualcuno che non abbia il corpo bloccato. Abbandona questa rigidità: la tensione sta bloccando la tua energia reale che non può fluire con questa tensione.
 
Perché tutti sono così tirati su? Perché non puoi rilassarti? Hai mai visto un gatto dormire, che si fa un pisolino nel pomeriggio? Si rilassa semplicemente e in una bella maniera. Puoi rilassarti anche tu nello stesso modo? Ti giri e ti rigiri nel tuo letto, non puoi rilassarti. Inoltre la bellezza del rilassamento del gatto è che si rilassa profondamente e nello stesso tempo è perfettamente sveglio. Un piccolo movimento nella stanza e apre gli occhi, può saltare ed essere pronto, non sta proprio solo dormendo. Il dormire del gatto è qualcosa che dovrebbe essere imparato, in quanto l’uomo lo ha dimenticato.
Il Tantra dice: impara dal gatto – come dorme, come si rilassa, come vive senza tensioni. Tutto il mondo animale vive in quel modo, senza tensioni. L’uomo deve impararlo, è stato condizionato in maniera sbagliata, è stato programmato in modo scorretto."
 
Osho, Tantric Transformation, Talk #7
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il Tantra non è una filosofia
 
 "Il Tantra non è una filosofia, il Tantra è assolutamente esistenziale. E ricorda che quando dico che il Tantra è esistenziale, non intendo l'esitenzialismo di Sartre, Camus, Marcel, e altri. Quel tipo di esistenzialismo è di nuovo una filosofia , una filosofia dell'esistenza, ma non è Tantra. E la differenza è molto vasta.
In Occidente i filosofi esistenziali si sono solo imbattuti nel negativo: angoscia, paura, depressione, tristezza, ansia. Un'esistenza senza speranza, senza significato, senza meta; tutte le negatività. Il Tantra si è imbattuto su tutto ciò che è bello, gioioso, felice. Il Tantra dice: l'esistenza è un'orgasmo, un'orgasmo eterno che continua all'infinito. E' sempre e per sempre un orgasmo, un'estasi.
Il Tantra e l'esistenzialismo si muovono in direzioni diverse. Sartre continua a pensare all'esistenza. Il Tantra afferma: il pensare non è la porta. Non ti conduce da nessuna parte, è un vicolo cieco; ti porta in una strada senza uscita.  Se vuoi solo passare un pò di tempo a divertirti allora la filosofia va bene; un monticello puoi farlo diventare una montagna e puoi goderti il viaggio...
La filosofia ha dimostrato di essere il più inutile degli sforzi ... ma l'uomo continua, sapendo perfettamente che non offre mai niente. Perché? Continua a promettere, ma non offre niente. Allora perché l'uomo continua con questo sforzo? Perchè costa poco. Non richiede alcuna partecipazione, nessun impegno. Ci si può sedere in poltrona e continuare a pensare. E' un sogno. Non ti richiede di cambiare per vedere la realtà.
 
Ecco dove il coraggio è necessario, dove c'è bisogno di un coraggio avventuroso. Per conoscere la verità ti stai muovendo verso la più grande avventura. Potresti perderti, chi lo sa? Non potresti più tornare indietro, chi lo sa? Oppure potresti tornare indietro del tutto cambiato, e chissà se in meglio oppure no? "
 
Osho, Tantric Transformation, Talk #9
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Saraha è il fondatore del Tantra
 
 "Saraha è nato dopo il Budda, circa duecento anni dopo, era in linea diretta con lui, ma in un ramo diverso. Una diramazione si muove da Mahakashyapa a Bodhidharma, e da lì nasce lo Zen – ancora adesso ricco di fioriture. Un’altra diramazione si muove dal Budda a suo figlio, Rahul Bhadra, da Raul Bhadra a Sri Kirti, da Sri Kirti a Saraha, quindi da Saraha verso Nagarjuna – questa diramazione è quella tantrica, e continua a portare frutti in Tibet. Il tantra ha convertito il Tibet e Saraha ha fondato il tantra, proprio come Bodhidharma ha fondato lo zen. Bodhidharma ha conquistato la Cina, la Corea, il Giappone, e Saraha ha conquistato il Tibet.
Questi canti di Saraha sono di una gran bellezza, il fondamento del tantra. Per prima cosa devi comprendere l’attitudine del tantra nei confronti della vita, la visione che il tantra ha della vita. La cosa più importante del tantra è molto radicale, rivoluzionaria, ribelle – la visione basilare è che il mondo non è diviso in ciò che è più basso e ciò che è più alto, ma è un unico elemento, il più basso ed il più alto si danno la mano. Il più alto include il più basso, e viceversa. Il più alto è nascosto nel più basso, e viceversa, quindi il più basso non deve essere denigrato, né condannato, né distrutto o ucciso. Il più basso può essere trasformato, gli deve essere permesso il movimento verso l’alto … solo così può diventare più alto. Non esiste uno spazio vuoto senza collegamenti tra il diavolo e Dio: il diavolo si porta Dio dentro, molto profondamente nel cuore, e una volta che il cuore ha iniziato a funzionare, il diavolo diventa Dio.
Questa è la ragione per cui la radice reale della parola diavolo indica la stessa cosa del divino, deriva dalla parola ‘divino’: è il divino, ma non ancora evoluto, è solo questo."
 
Osho, The Tantra Experience, Talk #1
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Samadhi e sesso sono espressioni della stessa energia
 
“Il Tao ha il suo tantra. Per prima cosa il Tao non divide mai tra il basso e l’alto, questa è la sua bellezza, nel momento in cui lo fai diventi schizofrenico, nel momento in cui affermi che qualcosa è sacro e qualcosa è profano, ti stai dividendo. Nel momento in cui sostieni che esiste qualcosa di spirituale e qualcosa di materiale, tu sei diviso. Stai tagliando la realtà in due parti. La realtà è una, non esistono materia e spirito. La realtà è una e si esprime in molte forme: in un livello come materiale, in un altro come spirituale. La spiritualità non è più alta e la materialità non è più bassa – stanno allo stesso livello: questa è un’attitudine taoista. La vita è una sola, ha una tremenda unicità e non esistono valutazioni.
 
La prima cosa nel Tao è quindi l’abbandono della dualità. Il sesso non sta sul gradino più basso e il samadhi su quello più alto. Samadhi e sesso sono ambedue espressioni della stessa energia. Non ci sono lodi sul samadhi e tutto da condannare sul sesso, l’accettazione del Tao è assoluta, totale. Non c’è nulla di sbagliato nel corpo e niente di bello nello spirito – ambedue sono belli. Diavolo e Dio sono una sola cosa nel Tao, buono e cattivo sono insieme nel Tao – è la comprensione più alta non-duale. Non c’è né condanna né preparazione. Preparsi per cosa? Ci si può solo rilassare ed esserci."
 
Osho, Tao: The Pathless Path, Vol. 2, Talk #4
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Dal sesso al tantra: una magnifica rivoluzione
 
“Dobbiamo ricordare sempre una cosa: se non sei proprio attento forse pensi che stai muovendoti nel tantra, ma hai semplicemente razionalizzato la tua sessualità – probabilmente non è altro che sesso programmato nella terminologia del tantra. Muovendoti con attenzione nel sesso, puoi trasformarlo in tantra, se invece ti muovi nel tantra senza consapevolezza, può cadere e trasformarsi in sesso ordinario. E’ successo in India, solo l’India ha tentato di farlo.
Tutte le scuole di tantra alla fine si sono ridotte in orge sessuali. Restare consapevoli è molto difficile…quasi impossibile. Sin dall’inizio, se la disciplina non è entrata profondamente al tuo interno, ci sono tutte le possibilità che inizi a lottare con te stesso. Le scuole di tantra in India si sono moltiplicate con energia e molta profondità, ed hanno sempre avuto qualcosa da dire – è il più alto centro possibile, il settimo chakra, superumano, il settimo chakra, divino. Il sesto è il centro spirituale.
Dal sesso al tantra: una rivoluzione in grandi linee, un possibile cambiamento nell’umanità. E in oriente le persone adesso sono consapevoli che se sei in meditazione mentre stai facendo l’amore, la qualità del sesso cambia, qualcosa di diverso entra in te – diventa tantrico, diventa come una preghiera, meditativo…diventa samadhi.”
 
Osho, The Divine Melody, Talk #6
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra adopera il sesso per salire più in alto
 
"Il tantra adopera il sesso per salire più in alto del sesso, ma lo adopera. Il sesso diventa uno strumento e quello che i Bauls asseriscono, è che facendo così non è poi molto rispettoso. Come puoi adoperare quell’energia? Come puoi adoperare l’energia come uno strumento? I Bauls non adoperano il sesso come uno strumento, ma si deliziano nel sesso, gioiscono nel sesso, lo fanno diventare una preghiera devota senza alcuna tecnica, non hanno un approccio tecnologico. Lo amano, e attraverso il loro amore avviene la trasformazione.
 
Nel tantra devi restare distaccato. Persino mentre adoperi il sesso come strumento per avvicinarti al samadhi, resta distaccato dal sesso, assolutamente neutrale, come un osservatore, un testimone, come uno scienziato che lavora nel suo laboratorio. Infatti, i tantrici affermano che la tecnica tantrica non può essere usata con la donna che ami, sarebbe un disturbo, saresti troppo compromesso e non potresti restare distaccato e fuori dal sesso. I tantrici quindi cercheranno una donna con cui non sono in amore: l’attitudine rimarrà solo quella dell’osservatore."
 
Osho, The Beloved, Vol. 1, Talk #1
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
  
Con il tantra facile è giusto
 
"Il tantra è la via naturale e lo scopo è quello di essere rilassati e naturali. Non devi contrastare la corrente, ma semplicemente muoverti in lei, fluire con lei. Il fiume scorre con la corrente verso il mare, quindi perché lottare? Muoviti con il fiume, diventa uno con esso: arrenditi. Arrendersi è la parola chiave del tantra. Volere è la parola chiave dello Yoga, lo Yoga è il sentiero della volontà, il Tantra invece è il sentiero dell’abbandono.
 
Ecco perché il tantra è la via dell’amore, dell’abbandono. Questa è la prima cosa da comprendere e poi le parole di Tilopa diventeranno chiare, molto, molto limpide. La dimensione diversa del tantra dovrebbe essere compresa – quella verticale, dimensione dell’abbandono, dell’assenza di competizione e d’agitazione, essere naturale, rilassato – quello che Chuang Tzu chiama, “Semplicità è giusto”. Con lo Yoga, la difficoltà va bene, mentre con il tantra va bene la semplicità.
 
Rilassati e sii semplice, non c’è fretta. Il tutto si sta prendendo cura di te, non hai bisogno d’impegnarti nella competizione, non devi arrivare prima del tempo, ma quando il tempo è maturo – aspetta semplicemente. Il tutto si sta muovendo, perché tu hai fretta? Perché vuoi arrivare per primo e prima degli altri?"
 
Osho, Tantra: The Supreme Understanding, Talk #6
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
L’energia sessuale non è altro che energia divina
 
"Il cristianesimo intende il sesso come una caduta, mentre il tantra vede il sesso come la risposta giusta. Cristianesimo e tantra sono proprio opposti uno verso l’altro. Non solo il cristianesimo, il Giainismo e molte altre religioni sono totalmente contrarie al sesso; la ragione per cui lo avversano è che ha il cinquanta per cento delle possibilità di caduta verso il basso, e questo è pericoloso.
 
Cercano di farti viaggiare su altri percorsi dove questa percentuale del cinquanta per cento non esiste, ma, matematicamente, è proprio il cinquanta per cento. Veramente la percentuale è del novantanove per cento in quanto il sesso è un’attrazione ed una forza inconscia tale che è difficile restare nella consapevolezza e in meditazione. Sperimentandolo, diventerai inconscio, e se resti inconscio nell’orgasmo, non arrivi da nessuna parte. 
 
Il novantanove per cento della possibilità di caduta avviene attraverso il sesso. Forse hai solo una possibilità su cento di salire verso l’alto, ma il tantra afferma che la percentuale delle cadute può essere ridotta con le giuste tecniche, e che uomini e donne possono essere ben preparati, per cui fare l’amore può diventare un’arte – la più grande delle arti. Conoscendo questa arte puoi avvicinarti con cautela e delicatezza, quindi non diventa un rilassamento temporaneo, un sollievo, ma un sacro culto …
image
Il sesso può darti la risposta ma, se sei diventato molto intellettuale, solo allora il sesso potrà darti la risposta. Su qualsiasi livello intellettuale ti trovi puoi essere invitato alla sessualità e, se ti sei spostato troppo nella mente dovrai cadere verso l’estremo opposto, solo allora gli opposti al tuo interno si incontreranno, facendoti diventare un’unità…
 
Attraverso un’esperienza del sesso profonda e meditativa, arriverai a sapere che l’energia sessuale non è altro che energia divina. Il sesso è diventato samadhi.” 
 
Osho, The Supreme Doctrine, Talk #14
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra non è una religione
 
 "Il tantra non è una religione, qualsiasi religione fondamentalmente indica il divino opposto all’animalità, quindi ogni religione è parte del conflitto. Il tantra non è una tecnica di lotta, ma una tecnica trascendentale. Non è una lotta con l’animalità per raggiungere il divino, è invece contro tutti i dualismi e non è per, o contro, qualsiasi cosa in realtà. Sta semplicemente  creando una terza forza dentro di te, un terzo centro dell’esistenza in cui non sei ne animale ne divino. Per il tantra quel terzo punto è advait, non duale.Il tantra sostiene che non puoi raggiungere l’unità lottando attraverso la dualità. Non puoi arrivare ad un punto non duale scegliendo la lotta e la dualità. La scelta non ti porterà a quel punto, ma potrai raggiungerlo solo osservando, senza scelta.
Questo nel tantra è fondamentale e per questo il tantra non è mai stato compreso appropriatamente. Ha sofferto molto, centinaia d’anni di confusione. Il momento in cui il tantra afferma di non essere contrario all’animalità, inizi a pensare che esso sia vissuto solo per l’animalità. Nel momento in cui il tantra afferma che non è per gli dei, inizi a pensare che è contro la divinità. Realmente il tantra esiste come testimonianza senza scelta. Non stare con gli animali o con la divinità, non creare conflitti. Vai solo indietro, oppure vai via, cerca di creare un intervallo tra te e la dualità, diventando una terza forza, un osservatore che può vedere entrambi, l’animalità e la divinità."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #59
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra afferma: sesso è sesso
 
“Esistono insegnamenti basati sul celibato – sul brahmacharya. Affermano che il brahmacharya è una buona tecnica e che il sesso non lo è. Il tantra invece afferma che il sesso è sesso, e che il brahmacharya è il brahmacharya. Uno è brahmacharya, ed un altro non lo è. Ma questi sono semplicemente fatti e non ci sono valori loro legati. Inoltre il tantra non dirà mai che il brahmacharya va bene, o che il celibato è buono, che quello che esiste nel sesso non va bene. Il tantra non dirà mai questo, il tantra accetta le cose per come sono. Perché? Solo per creare unità al tuo interno.
È una tecnica adatta a creare unità dentro di te, per aiutarti ad avere un’esistenza totale, non divisa né conflittuale, oppure addirittura opposta. Solo allora sarà possibile il silenzio. Chi prova a spostarsi da una parte, per essere contro l’altra, non avrà mai pace. Come potrebbe? Chiunque è diviso al suo interno, lottando contro se stesso, come può vincere? Impossibile. Sei ambedue, quindi chi sarà il vincitore? Nessuno vincerà, e ti sentirai perso, dissiperai la tua energia in una lotta che non è necessaria. Questa è una tecnica per creare un’unità dentro di te. Lascia andare le valli, e non giudicarle."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #41
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il Tantra inizia dalle fondamenta
 
"Il tantra afferma che il sesso è profondo perchè è la vita stessa, ma puoi anche essere interessato al tantra per motivi sbagliati. È meglio non farlo, e sentirai che non è pericoloso: il tantra trasforma la tua vita...
Mi hanno chiesto, “Qual’è la materia centrale e principale del tantra?” La risposta è: sei te! Tu sei la ragione centrale principale del tantra: quello che sei proprio adesso e quello che è nascosto dentro di te e può crescere, quello che sei e quello che puoi diventare. Adesso sei un’unità sessuale e fin quando non lo capirai profondamente non potrai diventare spirito, un’unità spirituale. La sessualità e la spiritualità sono due estremi di una sola energia.
“Il tantra inizia con te così come sei, lo yoga inizia con le possibilità che puoi sviluppare. Lo yoga inizia dalla fine, il tantra dall’inizio. Va bene iniziare dalle fondamenta, va sempre bene iniziare dalle basi, se invece lo scopo finale diventa la base, stai creando miseria non necessaria. Non sei lo scopo, né l’ideale. Devi diventare dio, l’ideale, e sei solo un animale. Quest’animale va su tutte le furie per l’ideale, diventa matto, folle.
Il tantra afferma, dimenticati di dio. Sei animale, afferralo nella sua totalità. In questo tipo di comprensione ciò che è divino in te, emergerà, e se non puoi crescere con quel tipo d’apertura, dimenticati del tantra, non è adatto a te. Gli ideali non potranno espandere all’esterno le tue possibilità, potrà essere d’aiuto solo la conoscenza della realtà. Sei tu il soggetto centrale del tantra, così come sei e puoi diventare, la tua realtà e le tue possibilità sono il soggetto del tantra.
 
A volte le persone iniziano a reclamare. Comprendendo il tantra, visto che dio non entra nella discussione, né il moksha, la liberazione, né il nirvana, allora che tipo di religione è il tantra? Il tantra afferma qualcosa che ti rende disgustoso, e che non vuoi discutere. Chi vuole discutere del sesso? Ognuno pensa di sapere tutto sul sesso: se puoi riprodurre, pensi di sapere tutto…
Nessuno vuole discutere del sesso ed il sesso è il problema di tutti. Nessuno vuole discutere dell’amore e tutti si sentono sempre dei grandi amanti. Guarda la tua vita! Non c’è altro che odio, ogni cosa che descrivi come amore non è altro che un po’ di rilassamento, un po’ di distrazione dall’odio. Guardati intorno e saprai cosa pensi dell’amore."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #32
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra afferma: conosci il tuo corpo
 
"Tutte le tradizioni che sono contro il sesso sono anche contro il corpo, sono amiche del corpo invece quelle che ammettono il sesso. Il tantra è assolutamente amico, afferma in più che il corpo è sacro, santo, e che la condanna del corpo è un sacrilegio. Sostenendo la carnalità e il peccato del corpo è solo nonsenso per il tantra, ed un insegnamento molto velenoso. Il tantra accetta il corpo, non solo l’accetta, inoltre afferma che il corpo è santo, puro, innocente, che puoi usarlo facendolo diventare un medium, un veicolo per andare oltre! Il corpo aiuta perfino ad andare oltre.
Potrai perderti se inizi a combattere con il corpo, se inizi a lottare diventerai sempre più malato, e perderai anche ogni opportunità. La lotta è negativa, mentre il tantra sostiene la corretta trasformazione. Non lottare con il corpo, non ce n’è bisogno. È com’essere seduto in macchina, e iniziare ad aggredire la macchina stessa. In questo caso non potrai muoverti, sarai in lotta con lo stesso veicolo che devi adoperare, sarà meglio non attaccarla. Vorresti distruggerla lottando, ma poi sarà sempre più difficile avviarla.
image
Il corpo è un buon veicolo, molto misterioso e complesso. Adoperalo, non combatterlo. Aiutalo. Nel momento in cui sei contro di lui sei anche contro te stesso. Come se volessi arrivare in qualche luogo, ma combatti con le tue stesse gambe e addirittura le tagli, mutilandoti. Il tantra afferma: conosci il corpo ed i suoi segreti. Conosci le energie del corpo, come adoperarle per la trasformazione – come possono muoversi e trasformarsi in dimensioni diverse.
Per esempio, prendi il sesso, che è l’energia di base del tuo corpo. Ordinariamente, l’energia sessuale è usata solo per la riproduzione. Un corpo crea un altro corpo, e così via. L’utilità biologica dell’energia sessuale è propriamente la riproduzione, ma la procreazione è solamente un tipo, ed il più basso: non è condannata, ma è il tipo più basso d’energia. La stessa energia può anche fare altri atti creativi. La riproduzione è un atto creativo di base con cui puoi creare qualcosa: per questo la donna si sente bene, sottilmente, quando diventa madre – ha creato qualcosa...
 
Il tantra non condanna, ha invece tecniche segrete per imparare a trasformare, e per questo parla tanto del corpo – ce n’è bisogno. Il corpo deve essere compreso, puoi iniziare solo da quello che sei."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #20
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra accetta ogni cosa
 
 "Il tantra accetta ogni cosa. Il tantra approva ogni cosa, accettandola totalmente. Per questo il tantra appoggia completamente il sesso. Per cinquemila anni il tantra è stata l’unica tradizione che ha accettato completamente il sesso, l’unica in tutto il mondo. Per quale motivo? Il sesso indica il punto in cui ti trovi, realmente, e che qualsiasi movimento può essere originato dal punto in cui ti trovi in questo momento.
Tu sei il centro sessuale e la tua energia è nel centro del sesso. Da quel punto si dovrebbe muovere verso l’alto, e molto lontano. Se non accetti il centro, in se stesso, potrai continuare a mentire dicendoti che ti stai muovendo, ma  di fatto non riesci a muoverti. Stai combattendo contro il solo punto da cui sono possibili tutti i movimenti. Il tantra quindi accetta il corpo, il sesso, tutto e ogni cosa. Inoltre il tantra afferma che saggezza è ammettere tutto e riuscire a trasformare tutto, l’ignoranza invece non riesce a sostenere il tutto. Solo l’ignoranza rifiuta – la saggezza accetta ogni cosa. Persino il veleno può trasformarsi in medicina, ma solo con saggezza.
Il corpo può diventare un veicolo che ti porta verso ciò che è di là dal corpo, e l’energia sessuale può diventare una forza spirituale."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #20
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Il tantra afferma: accettati, chiunque tu sia
 
 "Il tantra afferma di accettarti in qualsiasi modo sei, tu sei un magnifico mistero, di molte energie multidimensionali. Accettale, e muoviti con ognuna di queste energie con profonda sensibilità, consapevolezza, amore, e comprensione, muoviti con esse! Allora tutti i desideri diventano un mezzo per oltrepassare se stessi, allora l’energia è d’aiuto, e questo mondo reale è nirvana, un tempio, un sacro tempio, un posto sacro.
Lo Yoga nega, il Tantra afferma. Lo Yoga pensa in termini di dualità – questo il motivo per cui si adopera la parola yoga, significa mettere insieme due cose, “unire” due cose in una sola. Ma le due cose sono ancora là, il dualismo è là. Il tantra afferma che la dualità non esiste. Se c’è dualismo, non puoi unirle, e qualsiasi cosa provi a fare, rimarranno due, qualsiasi cosa hai cercato di mettere insieme, rimarrà divisa in due, la lotta continuerà e il dualismo resterà.
 
 
Se il mondo ed il divino sono due, non possono essere uniti insieme, mentre se invece realmente non sono due, se solo appaiono come due, solo allora possono essere una. Se il tuo corpo e la tua anima sono due, non possono essere messe insieme. Se tu e Dio siete due non c’è possibilità di mettervi insieme, resterete due. 
 
Il tantra sostiene che non esiste il dualismo, che è solo un’apparenza quindi, perché aiutiamo qualcosa che appare a diventare più forte? Il tantra chiede, “Perché aiuti queste apparenze duali a crescere più forti? Dissolvile proprio in questo momento! Sii uno! Diventerai uno accettandole e non combattendole. Accetta il corpo, accogli il mondo, sostieni ogni cosa che è loro inerente. Non creare in te un centro diverso, per il tantra quel centro diverso non è altro che il tuo ego. Non creare un ego, sii solo consapevole di quello che sei e che, se combatti, l’ego sarà presente."
 
Osho, The Book of Secrets, Talk #2
 
Per continuare a leggere in inglese clicca qui
Nel negozio puoi trovare: il libro in italiano, l' e-book e l' audiolibro in inglese
 
 
 
 
 
Per trovare altre citazioni di Osho sul Tantra o qualsiasi altro argomento che vi possa interessare, potete visitare la Osho Online Library Questa biblioteca gratuita contiene piiu' di 225 libri di Osho che potete leggere o consultare effettuando la ricerca di parole chiave o frasi.