Quantcast

More Meditations Meditazione settimanale Meditazione per un sonno ristoratore

Forse di notte non riesci a dormire bene. Pochissime persone dormono bene, e quando non hai dormito bene di notte, durante il giorno sarai un pò stanco. Se questo è il tuo caso, fai qualcosa per il tuo sonno, per aiutarlo a diventare più profondo. Non è tanto questione di durata - puoi dormire per otto ore, ma se il sonno non è profondo sarai comunque affamato di sonno, ti mancherà terribilmente - la questione è della profondità.

Ogni notte, prima di andare a dormire esegui questa semplice tecnica da cui  riceverai grande beneficio. Spegni la luce, mettiti a letto pronto per dormire, ma rimani seduto per quindici minuti. Chiudi gli occhi e poi inizia ad emettere suoni monotoni e senza significato, ad esempio la, la, la - e aspetta che la mente te ne fornisca di nuovi. L'unica cosa da ricordare è che quei suoni o quelle parole non devono appartenere a nessuna lingua che conosci. Se sai l'inglese, il tedesco o l'italiano, non dovrebbero essere in inglese, tedesco o italiano. Qualunque altra lingua andrà bene - il tibetano, il cinese, il giapponese - se non la conosci. Se invece conosci il giapponese, non usarlo, e l'italiano andrà benissimo.

Parla qualunque lingua che non conosci. Sarà un po’ difficile nei primi istanti del primo giorno, perché come fai a parlare una lingua che non conosci? Eppure è possibile, e una volta iniziato, andrà bene qualsiasi suono e anche parole senza senso, solo per mettere da parte la mente cosciente e dare voce all'inconscio... L'inconscio, quando parla, non conosce alcuna lingua.

È un metodo molto, molto antico che risale all'Antico Testamento. In quei giorni era chiamato glossolalia, e ci sono alcune chiese in America che lo usano ancora. È un metodo meraviglioso, uno di quelli che penetra a grande profondità nell'inconscio. Inizi col dire 'la, la, la,' e poi continui con qualsiasi cosa venga. Il primo giorno ti parrà un po’ difficile ma quando succederà, imparerai il trucco e per quindici minuti adopererai la lingua che viene usandola proprio come se fosse una lingua; parlando con questa lingua. Questo rilasserà profondamente l'inconscio.

Quindici minuti, poi ti sdraierai  addormentandoti. Il tuo sonno diventerà più profondo. Dopo poche settimane sentirai la profondità del tuo sonno, e al mattino ti sentirai freschissimo.

Osho, Yoga: The Mystery Beyond Mind, # 6

 

Per continuare a leggere clicca qui