Quantcast

What is Meditation? Gioco

Gioco

"La Meditazione non è qualcosa di mentale, ma è al di là della mente. In primo luogo bisogna essere giocosi, la mente non può distruggere la tua meditazione, altrimenti diventerà ancora un altro ego trip, rendendoti molto serio. Inizierai a pensare, “Sono un grande meditatore, sono più santo di altre persone, tutto il mondo è solo materialista – mentre io sono religioso, virtuoso”. Questo succede a migliaia di persone chiamate sante, moraliste, puritane: stanno solo giocando con il loro ego, è un sottile gioco egoico.
Per questo voglio tagliare alle radici questa possibilità fin dall’inizio. Sii giocoso con la meditazione, è una canzone da cantare, una danza da ballare. Prendila come gioco e resterai sorpreso, se sarai giocoso, la meditazione crescerà scavalcando i limiti, ma non state correndo dietro una meta, state solamente felicitandovi con voi stessi di sedere in silenzio, proprio solo l’azione del sedere in silenzio – non che state cercando un potere, qualche siddhis,  o dei miracoli. Tutto questo è senza senso, la stessa vecchia abitudine, giocata con parole nuove, o su un piano diverso ...

La vita così com’è deve essere vissuta come un gioco cosmico – poi improvvisamente potrete rilassarvi, non c’è nulla per cui essere tesi. Ed in quel rilassamento, qualcosa inizia a cambiare in voi – le piccole cose della vita iniziano ad avere un nuovo senso, un nuovo significato, adesso niente è piccolo, e tutto comincia a prendere una nuova fragranza, una nuova aura, iniziate a sentire una certa divinità in tutti i luoghi. Non si deve diventare cristiani, o indù, mussulmani, iniziate semplicemente a diventare amanti della vita, imparate solamente una cosa, come gioire nella vita.
Ma la gioia della vita è la strada verso Dio. Danza la tua via verso Dio, ridi nel cammino verso Dio, canta nella via che ti porta a Dio " .

Osho, The Golden Wind