Quantcast

Featured Books Life Love Laughter Il pulsare dell'universo (Parte 5)

Il pulsare dell'universo (Parte 5)

Inoltre, mi chiedi: 'Amato Maestro, dopo la nostra morte, tu sarai ancora unito alla nostra consapevolezza vagante, in modo misterioso?'

Noi non siamo separati, persino adesso, nessuno è separato: l'intera esistenza è un'unica unità organica. L'idea di separazione esiste a causa del nostro oblio. Sarebbe come se le foglie di un albero iniziassero a pensare di essere separate, disgiunte dalle altre foglie; in realtà, in profondità esse sono nutrite dalle stesse radici. L'albero è unico, le foglie possono essere tante... si tratta di una sola esistenza: le sue manifestazioni possono essere molte.
Io sono con voi in questo preciso momento. Lo sono stato sempre e lo sarò per sempre... non può essere altrimenti!

Conoscendo se stessi, una cosa diventa assolutamente evidente: nessun uomo è un'isola; noi siamo un continente, un continente vastissimo, un'esistenza infinita priva di qualsiasi confine.

La stessa vita scorre attraverso ogni cosa; lo stesso amore ricolma ogni cuore; la stessa gioia danza in ogni essere.
Solo a causa di un nostro fraintendimento, pensiamo di essere entità separate. L'idea di separatezza è una nostra illusione: l'idea di unità, sarà la nostra esperienza della verità suprema...

Tratto da: Osho, Vivere, amare, ridere Ed.NSC

Per la recensione del libro clicca qui