Quantcast

Featured Books Life Love Laughter Uno scopo? Quale?

Uno scopo? Quale?

Amato Maestro,
i Sufi affermano che ogni persona ha uno scopo della vita: si deve scoprire qual è il proprio scopo.
Questo interrogativo continua a riaffiorare in me: è importante il lavoro che faccio, ad esempio?
Puoi chiarirmi questo aspetto della vita, per favore?

Eva, ciò che i Sufi dicono non è ciò che tu hai compreso. Di certo, essi affermano che ogni persona ha uno scopo nella vita. E con questo, essi intendono dire che ogni persona ha una sua individualità unica, una funzione unica, un posto nell'esistenza, unico e irripetibile.

Inoltre, essi affermano che si deve scoprire qual è questo scopo. Ma l'enfasi non è precisamente sullo scoprire qual è lo scopo: prima di tutto si mette l'accento sullo scoprire chi si è.

Nel momento in cui comprendi te stesso, comprenderai anche lo scopo, senza sforzo alcuno. Comprendere la tua individualità, e la sua unicità, ti darà un'intuizione del tuo scopo nella vita; ma non potrai trovare quello 'scopo' direttamente, senza prima trovare te stesso. Lo scopo è secondario; tu sei essenziale.

Per questo, io non dico mai di scoprire lo scopo della vita, bensì: conosci te stesso. Sii te stesso. Queste due frasi sono sufficienti per delimitare tutta la tua filosofia della vita. Tutto il resto seguirà da solo.

Tratto da: Vivere, amare, ridere Ed.NSC

Per la recensione del libro clicca qui