Quantcast

Osho Osho Su Argomenti Arrestare i pensieri

I tuoi pensieri non hanno radici, non hanno una casa; fluttuano come nuvole. Non occorre combatterli, non occorre essere contro di loro, non occorre nemmeno cercare di arrestarli.

Questa comprensione dovrebbe andare in profondità dentro di te, perché quando una persona comincia a interessarsi alla meditazione, cerca di fermare i pensieri. Ma se cerchi di fermarli, non accadrà mai, perché lo stesso tentativo di arrestarli è un pensiero, lo sforzo di meditare è un pensiero e così quello di arrivare alla qualità di un buddha. E come puoi fermare un pensiero con un altro pensiero? Come puoi fermare la mente creandone un’altra? A quel punto ti attaccherai a quell’altra. Questo andrà avanti fino alla nausea; non ci sarà una fine.

Non lottare, perché chi sarà a lottare? Chi sei tu? Solo un pensiero, quindi non diventare il campo di battaglia di un pensiero contro l’altro. Piuttosto, sii un testimone, osserva i pensieri fluttuare. Essi si arrestano, ma non perché li fermi tu. Si arrestano se diventi più consapevole, non grazie a uno sforzo da parte tua per fermarli.

Tantra the Supreme Understanding, # 2