Quantcast

Osho Osho Su Argomenti Creatività

La distinzione tra l’arte soggettiva e l’arte oggettiva è fondamentalmente quella della meditazione. Tutto ciò che nasce dalla mente rimane arte soggettiva, e tutto ciò che nasce dalla non-mente, dal silenzio, dalla meditazione, sarà arte oggettiva.

Questa definizione è molto semplice ed eliminerà tutta la tua confusione. Se stai creando qualcosa – puoi essere uno scultore, o un falegname, puoi essere un pittore, un poeta, un cantante, un musicista – tutto ciò che devi ricordare è che ciò che crei sta nascendo dal silenzio che è dentro di te. È un fatto spontaneo, non una cosa programmata, pensata e organizzata in anticipo. Mentre crei qualcosa, anche tu ricevi in continuazione delle sorprese – ti sei abbandonato nelle mani dell’esistenza.