Libro
- also available as eBook (English) Libri (English)

Osho Libro: La Meditazione che Cura

 

Disponibilità: Disponibile

€ 0,00
acquistare da

La Meditazione che Cura

Questo libro raccoglie i testi di Osho dedicati alla salute, alla medicina, al rapporto mente–corpo, in una prospettiva che mira ad allargare il significato che abitualmente diamo a questi termini.

Osho ci fa capire che solo la consapevolezza (di sè, dei propri desideri, del significato di quei messaggi che il corpo ci invia in forma di malattia) può attivare la nostra naturale capacità di guarire e condurci a quel sano equilibrio psicofisico che usiamo chiamare salute.

Ma come si raggiunge la consapevolezza? Attraverso la meditazione, suggerisce Osho, che ci propone una serie di esercizi di facile e immediata esecuzione, assai più efficaci di qualsiasi forma di medicazione.

Questo libro è un′antologia curata da due medici, uno inglese e uno americano che hanno passato al vaglio decine di colloqui tra Osho e operatori sanitari provenienti da tutto il mondo.
 
 
Libri - Dettagli Indice dei contenuti
 
RED - Como (Italy)
192
    #1: Per una definizione della salute
    #2: L’uomo integro
    #3: La meditazione dinamica
    #4: Essere un testimone
    #5: Essere sani
    #6: La salute
    #7: Denaro e salute
    #8: Quale medicina
    #9: La scienza dello yoga
    #10: L’agopuntura
    #11: Ipnosi e meditazione
    #12: Terapia e meditazione
    #13: Soggettività della terapia
    #14: Mente, corpo e salute
    #15: La mente: l’origine delle malattie
    #16: Malattie locali
    #17: Psicosomatica
    #18: Il dolore
    #19: L’ossessione del corpo
    #20: Corpo e anima
    #21: Attitudine nei confronti della malattia
    #22: La causa del cancro
    #23: La consapevolezza come cura
    #24: Sesso e mal di testa
    #25: La stitichezza
    #26: La pazzia
    #27: Tecniche per persone con disturbi mentali
    #28: Barriere e filtri
    #29: Tensioni e rilassamento
    #30: La causa delle tensioni
    #31: Lo stato delle cose
    #32: Il valore del rilassamento
    #33: Lo stress
    #34: Il cibo
    #35: Cibo e corpo
    #36: Il digiuno
    #37: Regimi alimentari
    #38: Cibo ed emozioni
    #39: Fame morbosa
    #40: Dimagrire?
    #41: Assuefazioni
    #42: La droga
    #43: Essere consapevoli è sufficiente?
    #44: Il fumo e la meditazione
    #45: Ancora sulla droga
    #46: Le funzioni del corpo
    #47: La respirazione
    #48: I tranquillanti
    #49: Lo stato dei sensi
    #50: La negatività
    #51: Il ciclo femminile
    #52: I cicli settimanali
    #53: Sesso e salute
    #54: Energia sessuale
    #55: Il guaritore: il tocco e le tecniche
    #56: La funzione del guaritore
    #57: Prendersi cura del malato
    #58: Psichiatria e meditazione
    #59: Il tocco del guaritore
    #60: La paura di farsi toccare
    #61: Il massaggio
    #62: Il rolfing
    #63: La bioenergetica
    #64: Il T’ai chi
    #65: La risata e la salute
    #66: I poteri della risata
    #67: Come si fa a ridere
    #68: La salute e l’illuminazione
    #69: Pazzo o illuminato
    #70: Io non ho alcun corpo
 
 
 
Estratto da La Meditazione che cura
“Un pazzo non ha bisogno di un dottore, ha bisogno di un amico. Un dottore è troppo impersonale, troppo lontano, troppo tecnico. Un medico guarda sempre un pazzo come se fosse un oggetto che deve essere curato. Nel suo stesso sguardo c’è una condanna: qualcosa è sbagliato e deve essere riaggiustato.
Un pazzo ha bisogno di qualcuno che lo ami, che si prenda cura di lui e gli sia amico, qualcuno che non lo riduca a un oggetto da analizzare, ma che lo accetti nella sua individualità. Non solo, ma che accetti anche la sua follia, in quanto riconosce profondamente che ogni essere umano ha una parte sana e una parte di pazzia.
La follia è la parte notturna dell’uomo, non c’è nulla di male in questo. Quando puoi dire a un pazzo: “Non sei il solo a essere pazzo, anch’io lo sono”, si forma immediatamente un ponte. In quel caso egli è disponibile nei tuoi confronti, ed è possibile aiutarlo.” Cap. IV

Osho

Questo libro è la riedizione di "Dalla medicazione alla meditazione".

 

Email this page to your friend